Omicidio Vannini, Viola scrive una lettera ai genitori di Marco

marco-vannini-thumb-380x270

( articolo pubblicato su Panorama).

 

La lettera è arrivata oggi, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

Viola Giorgini rompe il silenzio e scrive ai genitori di Marco Vannini, il giovane bagnino di Cerveteri rimasto ucciso mentre si trovava in casa della fidanzata.

La storia è questa: sono le 23 del 17 maggio 2015. Marco chiama i genitori e dice che si fermerà a dormire a casa della compagna. Circa 20 minuti dopo viene ferito con un colpo d’arma da fuoco, una pistola Beretta calibro 9 che appartiene al padre di lei, Antonio Ciontoli, sottufficiale della Marina inquadrato nei servizi segreti. L’uomo parla di incidente. Fatto sta che i soccorsi vengono attivati con grave ritardo e Marco muore.

La procura di Civitavecchia ha chiuso l’indagine e chiesto il rinvio a giudizio ipotizzando il concorso nel reato di omicidio volontario, sorretto dal dolo eventuale, a carico di Antonio Ciontoli, dei figli Federico e Martina, fidanzata della vittima, e della moglie Maria Pezzillo. Omissione di soccorso invece a carico di Viola Giorgini, ragazza di Federico.

Proprio lei, oggi, dopo otto lunghi mesi ha cercato un approccio con i genitori di Marco Vannini.

Cosa dice la lettera
So che quando arriverà questa lettera vi farà arrabbiare, tutto ciò che è successo mi è passato sopra, non mi sono accorta di niente, è il senso delle parole di Viola che ha descritto qualcosa più grande di lei: la morte di Marco, gli avvocati, il tribunale. Se mi darete la possibilità vi fornirò delle spiegazioni quando tutto sarà finito, è il messaggio che ha voluto lasciare.

Viola ha usato la forma singolare, non ha parlato per tutti: spero che mi perdonerete, è stata la sua richiesta, senza specificare la colpa per la quale dovrebbe ricevere il perdono.

Le reazioni
La lettera non è stata accolta con favore da Marina e Valerio Vannini. I genitori della vittima hanno ritenuto offensiva la spedizione in busta raccomandata con ricevuta di ritorno, scelta a loro avviso diretta a tenere traccia del gesto.

Nel merito, le parole di Viola sono state giudicate troppo generiche e aride. La famiglia di Marco è pronta a rispondere con una lettera dai toni perentori il cui senso è chiaro: Cara Viola, ci fai pena, il nostro Marco, a parti invertite, ti avrebbe salvata. Mentre tu, insieme con gli altri, lo hai lasciato morire.

Il 9 febbraio si ritroveranno tutti davanti al giudice per l’udienza preliminare chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio.

Questa voce è stata pubblicata in Inchieste, Notizie, Rullo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Omicidio Vannini, Viola scrive una lettera ai genitori di Marco

  1. Raffaella scrive:

    Scrivere una lettera ai genitori senza dare spiegazioni su quanto è successo non ha senso! Puó solo incrementare rabbia…o svuota subito il sacco o è meglio stia zitta!

  2. Claudio scrive:

    Hanno ragione i genitori di Marco, lui al posto di viola, l’avrebbe salvata.
    Deve solo vergognarsi per il resto della sua vita.

  3. A.D. scrive:

    Federico e Viola sono coinvolti in pieno nell’omicidio. Questa lettera ne è una delle prove. Viola “para il culo” a Federico. Federico e la polvere da sparo. Papà Ciontoli che dice “non vado avanti altrimenti inguaio mio figlio”. Federico che sta in una località protetta. Federico ma anche Viola, perchè un’estranea non scrive certe lettere. Che fosse lei la vera chiave tra Federico e Marco, per capire cosa veramente è successo quella sera…

  4. Luisa scrive:

    Questa lettera può essere interpretata come il tentativo di liberarsi dal senso di colpa, ma che in realtà non libera niente e nessuno. Chiede scusa, ma di che? Non è specificato. Non è possibile il perdono se non sai cosa perdonare. Sarebbe umanamente comprensibile se si trattasse dell’espressione emozionale, seppur confusa e inconcludente, di un dolore interiore diffuso, ma in tal caso l’apertura sarebbe sincera e il tono sarebbe intimo. Fa un passo avanti e uno indietro, apre uno spiraglio e subito chiude la porta. Perché si nasconde? Che cosa nasconde?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *